Il PSOE e Nueva Canarias vogliono riformare il REF


Il PSOE e Nueva Canarias vogliono riformare il REF

I gruppi parlamentari del PSOE e di Nueva Canarias-Bloque Canarista (NC-BC) hanno presentato congiuntamente una richiesta al Parlamento delle Isole Canarie per istituire una commissione di studio volta a riformare il Regime Economico e Fiscale (REF) delle isole. L’obiettivo principale è rivalutare il funzionamento di questo meccanismo fiscale, che non è stato aggiornato da cinque anni secondo il PSOE.

Il PSOE sottolinea la necessità di adattare il REF alle nuove esigenze e alla situazione delle Isole Canarie, considerando gli impatti delle recenti crisi economiche e sociali, nonché il cambiamento del posizionamento delle isole nel contesto mondiale.

Il portavoce parlamentare della NC-BC, Luis Campos, ha spiegato che l’iniziativa mira a promuovere un dibattito ampio e trasparente, con l’obiettivo di ottenere il massimo consenso sociale. L’obiettivo finale è formulare proposte di miglioramento che consentano di aggiornare il REF in modo da adattarsi alla nuova struttura dell’economia globale.

La proposta evidenzia le sfide economiche e sociali affrontate dalle Isole Canarie negli ultimi anni, compresa la recessione del 2009, del 2014 e la crisi COVID nel 2020. Questi eventi hanno influenzato negativamente i risultati economici e sociali dell’arcipelago, con una crescita del PIL pro capite inferiore alla media nazionale, stagnazione della produttività e un tasso di disoccupazione superiore alla media nazionale, oltre a indicatori persistenti di povertà e disuguaglianza dei redditi.

Nonostante il PSOE e la NC-BC riconoscano il REF come uno strumento fondamentale per compensare i costi aggiuntivi della situazione ultraperiferica delle Isole Canarie, ritengono che sia risultato insufficiente nel correggere gli squilibri, specialmente durante le crisi economiche.

I gruppi parlamentari evidenziano comunque alcuni progressi ottenuti attraverso il REF, come il miglioramento della qualità del turismo, la crescita delle energie rinnovabili, il sostegno al settore audiovisivo e l’importanza della ricerca, sviluppo e innovazione. Tuttavia, ritengono necessario rivedere gli strumenti attuali alla luce dei cambiamenti nel contesto tecno-economico globale verificatisi dagli anni ’90 a oggi.

PSOE e NC-BC si impegnano a analizzare i principali problemi socioeconomici delle Isole Canarie e le loro cause, con l’intento di valutare il funzionamento degli strumenti attuali e proporre miglioramenti che possano affrontare efficacemente le sfide individuate. Propongono anche l’adozione di nuovi strumenti ispirati al successo osservato in settori come l’audiovisivo o la tecnologia, oltre a misure eccezionali per affrontare le crisi economiche del XXI secolo. Infine, entrambi i gruppi chiedono un ampio e trasparente dibattito per ottenere il massimo consenso della società canaria durante l’aggiornamento del documento.