stelle

C’è un posto sulla terra dove è possibile osservare perfettamente le stelle. È La Palma, nelle isole Canarie. Agustin Nunez, astrofisico, ha spiegato perché, senza alcuna esagerazione, questo luogo del mondo è così speciale e migliore di altri.

Le isole Canarie, di origine vulcanica, sono distanti appena 100 km dalle coste del Nord Africa, il che significa molto vicine all’Equatore. In questa zona terrestre, innanzitutto, è possibile osservare sia l’emisfero nord che sud della terra, con il vantaggio di un clima più temperato e costante rispetto alle aree tropicali.

Secondo elemento importante: a La Palma di notte è piuttosto buio e ciò com’è immediatamente comprensibile facilita la visione delle stelle. Terzo elemento: il vento. Come avviene per il mare (vederlo più o meno blu, smeraldo, turchese è anche una questione di correnti d’aria), anche per le sfere celesti gli incroci dei venti creano una volta più o meno limpida. Grazie al sistema di alta pressione delle Azzorre, che viaggia per più di 2.000 km, alle Canarie quando si sta con il naso all’insù il cielo è particolarmente pulito. “Qui, abbiamo le più basse turbolenze del pianeta”, afferma sicuro l’astrofisico.

Un primato, quello di La Palma, riconosciuto anche dall’Unesco, che nel 2012 l’ha nominata Starlight Reserve (riserva stellare). Negli ultimi anni, la località si è attrezzata a tal punto che al giorno d’oggi conta 16 telescopi di ampio raggio, compreso il più grande al mondo. I visitatori crescono di continuo, attratti dalla possibilità di vedere in maniera più nitida le galassie lontane.

 

 

La prossima estate, programmando un soggiorno alle Canarie, mettete in conto di non fare solo bagni o prendere la tintarella. C’è un cielo stellato che vi aspetta.

 

fonte: http://www.italyjournal.it/2015/09/13/canarie-oltre-il-mare-le-stelle/

Share Button
un cielo stellato che vi aspetta