Coppie di fatto a Tenerife

coppiaNé la Costituzione spagnola, né il codice civile danno una regolazione concreta delle coppie di fatto. Sono state le comunità autonome quelle che hanno regolato i requisiti e gli effetti per il riconoscimento di tali unioni. In questo senso quello che è valido nella Comunità autonoma delle Canarie non è detto lo sia anche in un’altra Comunità. Questa normativa civile sviluppa l’art. 149.1.8 della Costituzione Spagnola e rappresenta il riconoscimento del diritto a formare una famiglia anche senza un matrimonio. In ogni caso il suo carattere normativo non è assimilabile al matrimonio e i suoi effetti giuridici si differenziano specialmente nei diritti mortis causa. La legge 5/2003 del 6 di marzo stabilisce la possibilità per le persone residenti legalmente nei municipi delle Canarie a iscriversi come coppia di fatto nel registro della Comunità autonoma gestito dalla Dirección General de Relaciones Institucionales, Participación ciudadana y Juventud. Alle Canarie si può definire coppia di fatto un’unione stabile, libera e pubblica di due persone (a prescindere dal sesso), non sposate tra di loro, che ha avuto una durata ininterrotta di almeno 12 mesi. Tra queste persone deve esistere una relazione affettiva e l’interesse comune di creare un rapporto di vita familiare. Come requisiti personali è necessario che le persone siano maggiorenni, in possesso delle capacità intellettive, che non abbiano vincoli matrimoniali vigenti e che non abbiano registrate coppie di fatto con persone terze. Queste persone non devono essere famigliari in linea retta per consanguineità o per adozione, cioè non possono essere ascendenti o discendenti tra di loro (nonni, genitori e figli), e neanche parenti collaterali (fratelli e cugini) fino al terzo grado.

La legge esige che tutti e due i membri della coppia siano registrati come residenti (empadronados) in un qualsiasi municipio delle Canarie. Nel caso si sia registrati in un municipio diverso, oppure nello stesso municipio ma in domicili diversi, si dovrà dimostrare una convivenza di almeno 12 mesi.

Come posso dimostrare la convivenza?

In genere si può dimostrare attraverso una certificazione municipale in cui si certifica il tempo di convivenza. Ci si può anche accreditare attraverso il certificato di residenza, l’esistenza di figli comuni o attraverso qualsiasi mezzo probatorio.

Registro coppia di fatto

Una volta dimostrata la convivenza, e possedendo gli altri requisiti, il passo seguente è costituire una “pareja de hecho” mediante l’accreditamento che è l’iscrizione nel Registro de Parejas de Hecho de Canarias, oppure attraverso scrittura pubblica. Per fare questo accreditamento la coppia potrà redigere un documento di “pactos reguladores”, che detterà i diritti e doveri della coppia. La coppia è libera di regolare privatamente la sua convivenza, sempre che i patti non siano contrari alle leggi, violino l’uguaglianza delle persone oppure che danneggino l’intimità personale o l’immagine. I “pactos reguladores de la convivencia” che non siano accreditati non saranno validi di fronte a terzi; per questo è importante la redazione di questo documento e la sua iscrizione nel Registro de Parejas de Hecho, oppure mediante scrittura pubblica.

Diritti e doveri

Se c’è il “pacto regulador de la convivencia” sarà questo documento a regolare i diritti e doveri, altrimenti si intende che tutti e due i membri della coppia contribuiranno al mantenimento della famiglia in modo proporzionale agli ingressi e capacità di ogni membro.

(Avvocato Karem J. Gómez R.)
articolo tratto da : http://www.leggotenerife.com/5927/coppie-fatto-alle-canarie/

Coppie di fatto alle Canarie – Leggo Tenerife

Share Button