• Playa de Abama: sabbia dorata, mare trasparente e barriera rocciosa trasparente. Ricorda la forma di una conchiglia ed è frequentata dagli amanti del relax.
  • El Medano: sorge nella parte meridionale ed è perfetta per chi pratica sport acquatici, in un contesto selvaggio. Il vento è spesso molto forte.
  • Playa Fanabé: spiaggia sabbiosa e attrezzata, che ha ricevuto la bandiera blu per il suo mare splendido. Da qui si possono poi organizzare rilassanti gite in barca dal fondo trasparente per scoprire i fondali.
  • Las Vistas: tra Las Américas e Los Cristianos, ad Arona, è adatta alle famiglie con bambini ed è molto frequentata. 850 metri di arenile sabbioso con l’unico difetto che può esserci molto affollamento.
  • Spiaggia de Las Teresitas: non lontano da Santa Cruz, ha fondali carichi di pesci e mare azzurro intorno. Fiancheggiata da palme, è stata creata dall’uomo con sabbia del Sahara, ma lo spettacolo è comunque garantito. Si può raggiungere facilmente anche in autobus e poi magari continuare con una escursione a San Andrés, antico villaggio di pescatori.
  • Playa del Camison: tra Costa Adeje e Los Cristianos, vanta mare calmo e intorno diverse belle strutture ricettive.
  • Playa Jardin: nella zona settentrionale di Tenerife, deve il suo nome alla presenza di giardini esotici in contrasto con sabbia nera e scogliera. La sua nascita è legata a César Manrique, lo scultore che aveva il sogno di creare un bellissimo paesaggio costiero.
  • Playa San Juan: qui si può fare il bagno quasi tutto l’anno, perché il sole manca raramente e intorno la sabbia è scura e spiccano diverse palme.
  • Playa di El Bollullo: all’interno della Valle di La Orotava, vanta un paesaggio incontaminato e scogliere a picco sul mare con sabbia scura e piantagioni di banane fino all’orizzonte. L’arenile si raggiunge seguendo un sentiero di piantagioni di banane con vista sull’oceano o con mezz’ora di trekking.
  • Playa de la Tejita: la più grande spiaggia sabbiosa dell’isola insieme a El Medano. Il tutto con la cornice de la Montaña Roja. La collina si affaccia sul mare e nasconde una baia spesso frequentata dai nudisti.
  • El Duque: nella punta occidentale di Costa Adeje, è un’area ricca di resort di lusso in una atmosfera di relax e pace.  
  • Los Gigantes: è circondata da scogliere enormi che raggiungono gli 800 metri e il suo arenile è di sabbia scura vulcanica. Ottima per chi ama la natura e le belle spiagge.
  • Masca: si tratta di un antico villaggio di montagna con una spiaggia poco conosciuta e difficile da raggiungere. Lo spettacolo, però, è garantito.
Share Button
Tenerife, le spiagge più belle